Abiti e Vestiti da Sposa Vintage

Dal fascino irresistibile, quasi poetico e mai banale: sono gli abiti da sposa vintage. Rappresentano la conferma che il passato non sarà mai demodè, anzi. Ispirati alle tendenze bridal degli anni ‘20, ‘30 e ‘50, gli abiti da sposa vintage di oggi possiedono quella allure retrò e unica capace di conquistare qualsiasi sposa.

Estremamente femminili e adatti a qualsiasi stagione, vengono spesso realizzati dalle maison di haute couture bridal proprio per quel loro senso di “eternità” che trasmettono a chiunque li indossi e li ammiri da fuori. Eternità che ritroviamo, per esempio, negli inconfondibili tessuti come il pizzo macramè e i ricami elaborati su corpetti, gonne e maniche dal sapore artigianale e retrò.

Modelli senza tempo perfetti per cerimonie a tema, ma anche per matrimoni tradizionali e classici. Gli abiti da sposa vintage di Gabriella Sposa offrono un’idea chiara di come questi pregiati materiali siano stati rivisitati in chiave moderna, senza perdere però lo sfarzo e lo splendore che caratterizzano la moda retrò.

Abiti da sposa vintage: protagonista è il pizzo

E’ nelle cerimonie in stile shabby chic e country chic che gli abiti da sposa vintage trovano il loro habitat naturale, ma non solo. Questi modelli potranno essere l’elemento “old style” anche di un matrimonio tradizionale, ma con qualche rimando al passato e ad epoche lontane, in cui l’eleganza e la femminilità si sposavano sapientemente con lo sfarzo e la raffinatezza.

Negli abiti vintage il protagonista assoluto resta il pizzo. Dal sapore vintage quasi innato, il pizzo trasporta immediatamente al passato, soprattutto nelle tonalità più calde come l’avorio e il color champagne. Elegante, naturale e retrò, negli abiti vintage il pizzo ricopre gonne tendenzialmente dritte e morbide e mai aderenti, e scollature anche profonde ma mai volgari.

Insieme al pizzo, però, tra i tessuti prediletti per gli abiti da sposa vintage c’è anche il tulle, insieme alla seta e allo chiffon. Lo stile retrò, infatti, cammina a breccetto a quello “hippie chic” che ritroviamo nei modelli dalle linee morbide, scivolate e romantiche tipiche degli anni ‘50 e ‘60.

Vestiti da sposa vintage: come scegliere quello giusto

Scegliere l’abito perfetto, lo sappiamo, non è mai un’impresa facile, soprattutto se la sposa è orientata verso vestiti in stile vintage o dal sapore retrò. Indubbiamente, il primo consiglio è quello di scegliere un abito capace di far sentire a proprio agio sempre. Non dimentichiamo che la sposa dovrà muoversi, salire e scendere dall’auto, ballare. Insomma, l’abito giusto deve sempre accompagnare la sposa facendola sentire speciale e unica, senza mai intralciare il suo cammino o costringerla in corpetti o gonne troppo strette.

Vestiti da sposa vintage: l’importanza dei dettagli

Detto ciò, l’abito da sposa vintage, in particolare, ha una forte personalità di per sé, dunque è bene scegliere quello che rispecchi al meglio la figura della sposa e che tenga conto dei seguenti elementi:

  • Lunghezza della gonna: se sopra al ginocchio, sarà perfetta per un matrimonio in stile anni ‘20. Midi per una sposa super romantica e bon ton;
  • Gli accessori giusti: catene di perle o frange sono quelli più utilizzati per completare un bridal outfit retrò;
  • La scarpa: con decorazioni in pizzo, perline e\o Swarovski saranno l’accessorio perfetto per completare l'outfit in maniera impeccabile.

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

© 2020 GABRIELLA SPOSA Tutti i diritti riservati P.IVA 00377020474 | Privacy Policy | Cookie Policy